IVANPAH DESERT SQUEAKY RED DEVIL

Built around 1786 according to an original plan by Giuseppe Antonio Guarnieri known as ‘del Gesù’, it was made of deal, while the bottom of the hull was made of maple, which gave it a lower tone. For about half a century we do not know anything about it, until it appears again in Nevada, used by a carillon manufacturer of Bohemian origin, who seemed to be devoted to occultism. According to the tale, Mojmìr Vyšebrod went out only during windy nights and he did not do anything to drive the yacht. Actually, it seems that it was enough to write a violin composition on the sail parchment to make the arched boom move following the score. Some Shoshoni Indians claimed they often saw a red devil in the desert which zigzagged letting out a terrible sound, but the ethnologists of the time did not believe them. Mojmìr Vyšebrod spent his last days in the sanatorium in Reno, suffering from violent migraines and delirium tremens.

Costruito attorno al 1786 su un progetto originale di Giuseppe Antonio Guarneri detto del Gesù, era realizzato in abete, mentre il fondo dello scafo era in legno di acero, che dava un tono più basso. Per circa mezzo secolo non se ne seppe nulla, fino a quando riapparve in Nevada, utilizzato da un costruttore di carillon di origine boema, dedito, pare, anche all’occultismo. La leggenda narra che Mojmìr Vyšebrod uscisse solo nelle notti ventose e che non dovesse far nulla per manovrare lo yacht. Sembra infatti che bastasse scrivere sulla pergamena della vela una composizione per violino perché il boma ad arco si muovesse seguendo lo spartito. Alcuni indiani Shoshoni affermarono di aver visto più volte nel deserto un diavolo rosso che procedeva a zig zag emettendo un suono terribile, ma non furono creduti dagli etnologi del tempo. Mojmìr Vyšebrod trascorse i suoi ultimi giorni nel sanatorio di Reno, affetto da violente emicranie e delirium tremens.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...